L'Avverbio

                                                 

L’avverbio è la parte invariabile del discorso che accompagna verbi, aggettivi, altri avverbi o frasi per modificarne e precisarne il significato.

In base alla forma si hanno avverbi:

SEMPLICI (hanno una forma propria, non derivata da altre parole): bene, volentieri, presto, qui, poi,…

COMPOSTI ( sono formati da una sola parola che deriva dall’unione di due o più parole): neppure (ne+pure), intanto (in+tanto), dappertutto (da+per+tutto), infatti (in+fatti)

DERIVATI (derivano da aggettivi, verbi o nomi e aggiungono un suffisso): facilmente, coraggiosamente, ginocchioni

LOCUZIONI AVVERBIALE (gruppi di parole che svolgono la funzione di avverbio): di sopra, di sotto, di tanto in tanto, senza dubbio, a poco a poco, alla svelta

 

A seconda del significato, si possono distinguere avverbi:

DI MODO: volentieri, in fretta, …

DI LUOGO: qui, sopra, nei dintorni, …

DI TEMPO: ora, tra poco, domani, oggi, …

DI QUANTITA’:  troppo, poco, del tutto, …

DI VALUTAZIONE: si, no, di certo, …

INTERROGATIVI: dove, quando, …

ESCLAMATIVI: come, quanto, …

PRESENTATIVI: ecco, …